Associazione Pianeta Giovani Tel. 3420942208 Mail info@pianetagiovani.org

Progetto Stop Bullying

In Italia un adolescente su due subisce episodi di Bullismo o Cyberbullismo, che non sempre denunci. Il dolore che sente un ragazzo, è dovuto anche alla difficoltà di condividere, nella maniera più consapevole, questo nuovo disagio. È proprio dall’esigenza di capire cosa si nasconde dietro una pagina web, che uso ne fanno i ragazzi e quali sono i sentimenti e le emozioni che vi si celano dietro, trasformandosi poi in veri e propri disagi, che nasce il “Progetto Stop Bullismo”. Si tratta di un programma di prevenzione e contrasto di Bullismo e Cyberbullismo, che la nostra associazione sta diffondendo in collaborazione con le scuole ed i Centri di Aggregazione Giovanile in 11 Regioni D’Italia, con l’obiettivo di ridurre l’incidenza del disagio provocato dalla manifestazione di questi due problemi, negli adolescenti tra i 9 e 15 anni di età.

Il programma punta molto sulla formazione a 360° di studenti, genitori e docenti e sensibilizzazione dei cittadini, che attua tramite l’organizzazione di convegni di informazione e sensibilizzazione le conseguenze che si verificano sulle vittime, e su come riconoscere, prevenire, e denunciare questi problemi una vera e propria rete di prevenzione.

Prevenzione Bullismo - Progetto Stop Bullying Associazione Pianeta Giovani Isernia

Come si svolge la prevenzione

La prevenzione viene applicata nelle scuole e nei Centri di Aggregazione Giovanile, è principalmente rivolta ad alunni, docenti, genitori e stakeholder (coloro i quali nutrono un interesse nei confronti dell’associazione e delle sue attività), e prevede:

La Sensibilizzazione

La Sensibilizzazione

In collaborazione con le scuole ed i Centri di Aggregazione Giovanile , l’Associazione  Pianeta Giovani, organizza dei convegni di informazione e sensibilizzazione (finanziati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), per far  conoscere meglio, le problematiche legate al bullismo e al cyberbullismo (i primi sintomi, le conseguenze fisiche e psicologiche negli adolescenti vittime, applicazioni per denunciare atti di bullismo, figure a cui rivolgersi).

L'Informazione

L’Informazione

Essere informati consente di riconoscere la problematica che si presenta ed esser più sicuri e consapevoli sulle procedure da compiere e sulle figure di riferimento a cui rivolgersi in caso di necessità.

La Formazione

La Formazione

Prevede incontri concordati, all’interno dei quali l’associazione mette a disposizione i suoi professionisti (psicologi, assistenti sociali, sociologi, pedagogisti), che illustreranno: tecniche comportamentali, strumenti e applicazioni per controllare, prevenire e segnalare situazioni di bullismo; figure di riferimento ai quali rivolgersi in caso di necessità e tutte le procedure necessarie per contrastare il fenomeno.

La Divulgazione

La Divulgazione

L’associazione organizza Convegni di Informazione e Sensibilizzazione per informare i cittadini sulle problematiche del bullismo e del cyberbullismo e sulle azioni da compiere per prevenire e contrastare tali fenomeni; Mette a disposizione il materiale formativo sul sito web www.pianetagiovan.org e sui canali social Facebook e Youtube (Pianeta Giovani Isernia).

Metodologie utilizzate

Peer education

La Peer Education (Educazione tra pari), è un metodo educativo nato negli anni ‘70 negli Stati Uniti d’America e sviluppatosi in tempi recenti anche in Italia, che prevede la scambio e la condivisione di informazioni, esperienze ed emozioni, tra persone della stessa età, o appartenenti allo stesso gruppo sociale. È una “strategia” che si basa sulla convinzione che “Un messaggio trasmesso da un coetaneo (rimotivato ed opportunamente formato), risulta essere molto più efficace e diretto, rispetto allo stesso messaggio trasmesso da adulti esperti”.
La formazione dei “gruppi di Peer Educator”, consente di prevenire comportamenti socialmente negativi (come il Bullismo e il Cyberbullismo), e di sviluppare diverse abilità..

Lezioni in aula

Nelle lezioni in aula, si spiegano  agli studenti i fenomeni del Bullismo e del Cyberbullismo, sottolineandone le differenze e le conseguenze sulle vittime, e per far capire loro le emozioni e le senzazioni che provano le vittime di bullismo, si fanno delle simulate con giochi di ruolo di vittima, bullo, spettatore; Questo lavoro è molto delicato ed importante, in quanto i ragazzi prendono consapevolezza delle sensazioni e del disagio che recano all’altro quando adottano comportamenti offensivi e persecutivi e imparano il rispetto  verso l’altro; Viene poi spiegato loro come comportarsi nel caso in cui si è una vittima, quindi a quali figure rivolgersi per chiedere aiuto, come denunciare azioni di bullismo e cyberbullismo, quali sono le applicazioni su cui trovare informazioni  a riguardo.

Istituti Coinvolti

  • Istituto Comprensivo “1 CHIETI” della Regione Abruzzo
  • Istituto Comprensivo Statale “SPIRITO SANTO” di Cosenza
  • Istituto Comprensivo Statale “FELICE ROSSI” di Caserta
  • Liceo Ginnasio Statale “BENEDETTO DA NORCIA” di Roma
  • Istituto Comprensivo Statale 3 “A. CHIAPPINO” di Asti
  • Istituto Comprensivo “LEONARDO SCIASCIA” di Taranto
  • Scuola Secondaria Statale di 1° GRADO “GALILEO GALILEI” di Pisa
  • Istituto Comprensivo Statale “FOLIGNO 1” della regione  Umbria
  • Istituto Comprensivo “TRENTO 7” di Cardolo
  • Istituto Comprensivo “VIA LAMARMORA” di Milano
  • Istituto Comprensivo Statale “MOLISE ALTISSIMO” di Carovilli
  • Istituto Comprensivo Statale “GIOVANNI XXIII” di Isernia
  • Istituto Comprensivo Statale “SAN GIOVANNIBOSCO” di Isernia
  • Istituto Comprensivo Statale “LEOPOLDO PILLA” di Venafro
  • Istituto Comprensivo Statale “MONTAQUILA” della Provinci D’Isernia
Scuole aderenti al Progetto Stop Bullying - Associazione Pianeta Giovani Isernia

Convegni e Seminari del Progetto Stop Bullying

News

Lavori dei ragazzi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Ho letto e acconsento al trattamento dei miei dati personali Privacy Policy
Se desideri ricevere informazioni sui nostri Corsi, sui nostri Convegni di informazione e sensibilizzazione, o se sei interessato agli articoli del nostro blog, lascia la tua mail.
La mail potrebbe arrivare con qualche minuto di ritardo, in base alle impostazioni del tuo account. Potresti trovare la mail nella casella di Spam, seleziona la mail e cliccando sui puntini in alto a destra seleziona non è spam. Per qualsiasi problema contattaci su info@pianetagiovani.org

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *